ultime notizie

Note d’Autore: l’omaggio a ...

di Andrea Direnzo Tanti suoi brani sono hit planetarie, molti altri fanno parte della memoria collettiva musicale del nostro Paese. L’elenco sarebbe davvero lungo e finirebbe per togliere spazio ...

  • Ditonellapiaga - Camouflage

    di: Vale Ghezzi

    Premessa: Ditonellapiaga e Chimica NON sono sinonimi né tantomeno la stessa cosa. Tradotto: Ditonellapiaga non è soltanto Chimica, brano sanremese che ha scaraventato questa giovane artista sulla bocca di chiunque, a maggior ragione anche su quella di chi si domandava come mai fosse fra i Big e non fra le nuove ...

    Leggi tutto »

  • di: Gionata Prinzo

    Recensire un’artista come Elisa Erin Bonomo è una sfida. E lo è per vari motivi. Anzitutto la ricchezza e la poliedricità dei contenuti, sia musicali che letterari, che rendono la sua produzione così densa che è difficile farne un riassunto, una recensione appunto. Per questo, ma non solo, diciamo subito che Sinusoide ...  Leggi tutto »

  • di: Marco Di Pasquale

    Sarebbe meraviglioso vivere in un mondo in cui i cinepanettoni non li fanno più. Qualcuno che li apprezza potrebbe criticare e dire: se non ti piacciono, basta che non li guardi. È da qui che nasce la malinconia, quel senso di malessere che tanto andava di moda nel Romanticismo e che ...  Leggi tutto »

  • di: Max Casali

    Il rock inteso come sudore, adrenalina, sfogo, ma anche come necessaria tribolazione e strumento di autoanalisi continua è il veicolo al quale fa ricorso il leader degli Incubi di Freud  Joshua McFarrow (Josafat Farroni), combo marchigiano che sfoggia un bel lavoro solido e compatto come Sistole, a distanza di pochi mesi ...  Leggi tutto »

  • di: Vale Ghezzi

    “Andiamo tutti contro, abbiamo tutti il mostro della convinzione Ed in questo posto, trovo solo spazio per la distruzione e frustrazione” Si apre con queste parole Qui, breve ma intenso EP di Yuman, giovane artista che ha preso parte alla settantaduesima edizione della kermesse sanremese, aggiudicandosi un immeritato posto in ...  Leggi tutto »

  • di: Maria Macchia

    “Usare le note come una sorta di medicina… ho cercato di canalizzare le mie sensazioni attraverso canzoni nuove, mettendo in cima un sentimento fondamentale, quello della speranza, della voglia di rinascita. Solo facendo questo possiamo rimetterci in cammino e guardare senza timore, verso il futuro”. Questa affermazione di Stefano ‘Cisco ...  Leggi tutto »

  • di: Pierpaolo Cirigliano

    Macedonia è l’album d’esordio del cantautore toscano (ma bolognese d’adozione) Sgrò, artista emergente nella nuova scena indie italiana. Nostalgico, metaforico e autoironico, Sgrò ha per molti anni chiuso in casa la sua voce, non permettendole mai di uscire, neanche per esibirsi dinanzi a un pubblico di amici. La ...  Leggi tutto »

  • di: Ricky Barone

    Non ho santi in Paradiso è il secondo lavoro, dopo Fossi nato prima (2019), di Santoianni, giovane artista del quale sentiremo parlare a lungo. Un album breve, sette canzoni, che assomiglia molto ad una raccolta di singoli. Questo aspetto e la brevità del disco potrebbero apparire dei difetti ma l’ascolto ...  Leggi tutto »

  • di: Maria Macchia

    "Quando le parole cadono sul foglio e poi sulle corde” nascono canzoni autentiche, genuine, sanguigne, che esprimono la naturale essenza di chi le scrive. L’ultimo album di Luca Rovini, uscito nel febbraio dello scorso anno, esprime fin dal titolo, L’ora del vero, questo bisogno di rivelarsi per ci ...  Leggi tutto »

  • di: Maurizio Galli

    Milky Way è il secondo album della talentuosa cantante italo-canadese Sara Jane Ceccarelli, voce dell'Orchestra nazionale jazz giovani talenti nonché vincitrice della sedicesima edizione (2019) del Premio 'L’Artista che non c’era'. Un disco pregno di contaminazione, d'altro canto se lo ha chiamato "via lattea" un motivo deve ...  Leggi tutto »

  • di: Marco Di Pasquale

    Nella tradizione napoletana esiste una scia di musica suonata e consumata che non si interessa troppo delle tendenze commerciali, eppure riesce a essere sempre presente nella scena mainstream e underground allo stesso tempo. È la tradizione che si sviluppa soprattutto negli anni ’70 e poco ha a che fare con la ...  Leggi tutto »