ultime notizie

Franco Battiato, l’uomo che ci ...

  È stata una splendida e sobria serata quella che ieri sera, al teatro della Triennale, ha ricordato il “cittadino milanese” Franco Battiato, il musicista giunto dalla sua solare Sicilia per conquistare ...

  • Roberto Michelangelo Giordi - Aliene Sembianze

    Il disco della settimana

    di: Leonardo Pascucci

    Roberto Michelangelo Giordi, tre anni dopo il fortunato album Il sogno di Partenope, che gli valse la cinquina nella categoria interpreti al Premio Tenco 2019, la partecipazione alla finale di Musicultura e il Premio Botteghe d’Autore 2019 riappare con un nuovo, intensissimo album dal titolo Aliene Sembianze (Edizioni Mari ...

    Leggi tutto »

  • di: Max Casali

    Quando effettueremo un bilancio ‘artistico’ definitivo sugli effetti generati dal lockdown, sono convinto che (paradossalmente) si vedranno dei benefici. Ripeto, sto parlando solo di questioni “artistiche”, perché per tutto il resto i danni reali e collaterali sono stati gravissimi, sia in termini di perdita di vita umane, di aziende che ...  Leggi tutto »

  • di: Maria Macchia

    Il canzoniere dei Gang, come lo ha definito lo stesso Marino Severini, è una grande casa con tante stanze, una per ogni canzone. Que Viva Gang, l’album-tributo alla band marchigiana realizzato da Gianluca Spirito - chitarrista dei Modena City Ramblers - e dalla sua Que Viva Gang Orchestra, racchiude dieci canzoni come ...  Leggi tutto »

  • di: Alberto Calandriello

    “In piedi signori, davanti ad una Donna” e non importa se l'abbia detto davvero Shakespeare o chi per lui, in piedi, davvero, quando abbiamo a che fare con loro. Manuela Di Salvo, prima ancora di diventare Manutsa, è cresciuta, come persona e come donna, respirando musica, cultura e passione; la ...  Leggi tutto »

  • di: Maurizio Galli

    “[…] Tutti i giorni alla stessa ora, alle 18, mi mettevo alla finestra e suonavo la mia tromba. Lo facevo per me, per i miei vicini, per tutto il quartiere e per quella Milano deserta e silenziosa che si era fermata, dopo tanto tempo [..]”. Così ricorda il periodo di lockdown totale ...  Leggi tutto »

  • di: Max Casali

    Ci sono bands che, benché non abbiano ottenuto un successo esteso in tutto lo Stivale, vantano però tanta stima, considerazione e rispetto sincero in realtà extra-regionale perché negli anni hanno saputo procedere con quella convinzione e passione necessaria per ritagliarsi un posto stimabile nel panorama musicale. Il collettivo partenopeo dei ...  Leggi tutto »

  • di: Viviana Berardi

    “Fra poco tutti gli uomini della terra avrebbero goduto la certezza di rivivere, di perfezionare le loro predilezioni, le loro doti, in un futuro senza posa rinnovato, mentre le donne si sarebbero trovate oscure ed effimere come farfalle notturne, incapaci di oltrepassare un termine che, al confronto, sembrava imminente come ...  Leggi tutto »

  • di: Ricky Barone

    È decisamente complicato, ma forse nemmeno necessario, inquadrare un gruppo come i MAISIE, nati a Messina negli anni ’90 dall’estro di Cinzia La Fauci e Alberto Scotti, legati artisticamente fin da quando insieme bazzicavano le aule della facoltà di Lettere. Sono sincero: non avevo mai sentito parlare dei Maisie fino ...  Leggi tutto »

  • di: Maria Macchia

    Quando si trascorre un periodo di isolamento, di prigionia, come è accaduto durante il lockdown, è inevitabile ripiegarsi su se stessi. In tali circostanze affiorano ricordi d’infanzia o dell’adolescenza, emergono immagini oniriche o letterarie sepolte nel subconscio e si possono compiere incursioni nel futuro. Nell’esistenza imprigionata, una volta sottratti ...  Leggi tutto »

  • di: Max Casali

    Dopo le militanze nei collettivi Nonzeta e Nidi di Ragno (per un totale di 4 album), il 2019 è l’anno di battesimo del terzo progetto musicale di Sargassi (Gabriele Martelloni) che culmina, ora, nell’opera prima Circolo Polare Catartico: 10 brani in bilico tra acustico ed elettrico che gli ha ...  Leggi tutto »

  • di: Alberto Buzzerio

    Quanto tempo ci mettiamo a giudicare la persona che abbiamo di fronte? Quante volte facciamo le nostre considerazioni, per poi puntualmente smontarle poco dopo? L’abito che indossa, gli occhiali immancabili e sempre diversi, la cura dei dettagli, quel lessico tanto originale però in fondo chiaro, efficace. Quando cambiano gli ...  Leggi tutto »