ultime notizie

Esce oggi "Mamma!", il nuovo brano ...

Esce oggi Mamma!, il nuovo singolo di Giulia Mei, talentuosa cantautrice siciliana, che nonostante la giovane età è già un nome conosciuto e vanta un percorso artistico di tutto rispetto. Fresca ...

Marina Rei

Per essere felici

Per essere felici di Marina Rei non è il disco più bello o meglio realizzato nell’anno appena concluso, ma è senz’altro – per chi scrive – uno tra i più veri. La verità è essenziale per la cantautrice romana, tanto quanto la sua libertà artistica. Basterebbe solo ascoltare e riascoltare a mo’ di mantra il brano che dà il titolo all’album nella deflagrante e, per certi versi, devastante semplicità delle parole che lo compongono, affilate, taglienti, talmente chiare da non lasciare via di scampo. Alcune bisognerebbe scriversele, leggersele, farle proprie, tipo “la facoltà di scegliersi è l’unica via per amarsi” o ancora “non servono le conferme, non serve più apparire, non serve quel che dici, non serve quasi niente per essere felici”.

Espressioni che mettono in risalto soprattutto una consapevolezza umana, passata attraverso il dolore delle scelte, mai fossilizzata in quel che è stato, ma in “perenne” (guarda caso è il nome della sua etichetta) ricerca, come dimostrato in venticinque anni di storia e impressa in opere significative quali “Inaspettatamente” (2000), “Musa” (2009), “La conseguenza naturale dell’errore” (2012) e il più recente “Pareidolia” (2014).

La Rei – cinquantenne ai nostri giorni – non ha paura di spogliarsi e mettersi a nudo, di scoprirsi ancora fragile in amore (L’occasione per conoscerci meglio) e di manifestare i suoi tormenti sentimentali (Ci penso a te), ma anche di compiere planate introspettive dedicate alla figura paterna (Comunque tu) e al figlio (Bellissimo). Il disco è frutto quasi interamente di un lavoro casalingo con la volontà di non rincorrere alcun canone di bellezza o stereotipo sonoro, come dichiara la stessa Marina, aggiungendo che la scrittura è stata l’unica risorsa da cui partire e a cui tornare. Impegnata in prima linea anche in qualità di polistrumentista, si è circondata di validi compagni di viaggio, tra cui Matteo Scannicchio e i fidi fratelli Sinigallia, oltre che di musicisti che le hanno donato col cuore la propria arte. Il coraggio di scegliere la verità di sé stessa, nella vita e nella musica, non è mai mancato a Marina Rei e questo le basta per essere felice.

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Produzione artistica: Marina Rei
  • Anno: 2020
  • Durata: 26:44
  • Etichetta: Perenne / Believe

Elenco delle tracce

01. Ci penso a te

02. Bellissimo

03. Per essere felici

04. Comunque tu

05. Dimenticarci

06. Averti è come avere paura

07. L’occasione per conoscerci meglio

08. Devo dirtelo

Brani migliori

  1. Ci penso a te
  2. Bellissimo
  3. Per essere felici

Musicisti

Marina Rei: voce, piano (1, 2, 4, 5, 6, 7, 8), batteria, basso (2), chitarra acustica (3, 5), cori  -  Matteo Scannicchio: rhodes (1, 2, 3, 4, 5, 6), synth (1, 2, 3, 4, 7, 8), organo (3, 5, 6), piano (2, 3), programmazione (1, 2, 3, 4, 5, 7. 8), mellotron (8)  -  Giorgio Maria Condemi: chitarra elettrica (2, 3, 4, 5, 6, 7), chitarra acustica reef (6), basso (5, 7)  -  Gianni Marroccolo: basso (3)  -  Gabriele Lazzarotti: basso (4, 6, 8)  -  Andrea Ruggiero: violino (1, 2, 3, 5, 6, 7, 8)  -  Flavia Massimo: violoncello (2, 3, 6, 8)