ultime notizie

Il 19 gennaio omaggio a Piero ...

Il Premio Ciampi-Città di Livorno 2022 avrà inizio il prossimo 19 gennaio, anniversario della scomparsa di Piero Ciampi, con alcune iniziative commemorative (omaggio alla tomba ed alla casa natale dell ...

Artisti Vari

Ventisei canzoni per Peppino Impastato

Giuseppe “Peppino” Impastato, politico, uomo di cultura e conduttore radiofonico, nacque nel 1945 da una famiglia mafiosa, dalla quale presto si affrancò intraprendendo una personale battaglia contro il fascismo e la stessa mafia. La sua intensa attività, le sue denuncie lo portarono ad una tragica fine. Nella notte tra  l'8 e il 9 maggio del 1978, durante la campagna elettorale, fu assassinato con una carica di tritolo posta sotto il corpo adagiato sui binari della ferrovia. Malgrado ciò gli elettori di Cinisi votarono simbolicamente il suo nome, riuscendo ad eleggerlo al Consiglio comunale. Tentativi di depistaggio, da parte anche di stampa, forze dell’ordine e magistratura, cercarono di fare passare Impastato prima come l’unica vittima di un suo tentato atto terroristico e in un secondo tempo come suicidio. È solo grazie alla madre, al fratello Giovanni e ad alcuni compagni di militanza che nel 1984 venne riaperta l’inchiesta che dopo varie traversie confermò l’infamia di omicidio di stampo mafioso portando nel 2002 alle definitive condanne nei confronti di Gaetano Badalamenti e Vito Palazzolo. La memoria di Peppino Impastato non è mai venuta meno grazie anche al Centro siciliano di documentazione, a lui intitolato, primo centro studi sulla mafia sorto in Italia.
Ventisei canzoni per Peppino Impastato
è uscito per il trentennale della scomparsa di Peppino. È un doppio cd, contenente ventisei tracce molto particolari. Si tratta di poesie e racconti dello stesso Impastato, rielaborati e modificati, dove necessario, da Gandolfo Schimmenti e musicati dagli artisti che si sono resi disponibili al progetto. Tra gli artisti che hanno partecipato alla realizzazione del disco figurano i Modena City Ramblers, la Gang, Carmen Consoli e i Lautari, Marina Rei, Stefano Giaccone e Mario Congiu, i 24 Grana, Marlene Kuntz, gli Uzeda e gli Yo Yo Mundi. L’album fa parte della collana Il Manifesto, ed è quindi venduto ad un prezzo molto conveniente. Un motivo in più per acquistare un prodotto che non ha solo valore meramente musicale, ma dovrebbe servire a tutti da monito e stimolo per una battaglia, quella alla mafia, che nel 2009 non è ancora vinta.

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Anno: 2008
  • Durata: 103:54
  • Etichetta: il Manifesto Dischi

Elenco delle tracce

Cd 1
01. A terra vola – CPF
02. Ricordo D’Autunno – Gang
03. Nessuno ci vendicherà – Marina Rei feat. A. Canini e D. Senigallia
04. E fora chiovi – Perturbazione
05. I Lautari e Carmen Consoli – Ciuri di campu
06. Mamma Felicia – Libera Velo
07. Compagno – Low Fi
08. Stancu sugnu – 24 Grana
09. E lui cantava – One Dimensional Man
10. A pinsari – Le  Loup Garou
11. Aria di festa – Stefano Giaccone e Mario Congiu
12. Profumo di maggio – Bisca
13. Esenin – Riccardo Sinigallia

Cd 2
01. Amicu di la storia mia – Collettivo Musicale Impastato
02. A pinsari – Elia feat E. Diana e G. Giancursi
03. E lui cantava – Marlene Kuntz
04. U cori di la negghia – Marta sui Tubi
05. Amore non ne avremo – Yo Yo Mundi
06. I cento passi – Modena City Ramblers live 2004
07. L’Amuri di lu munnu – Taberna Milensis
08. Lunga è la notte – Zu
09. Ventu – Uzeda
10. Contadini di Punta Raisi – Affinità  Di Quarta
11. Da qui all’eternità (i cento passi) – Radio Zapata
12. Profumo di Maggio – Analphabet City
13. A matri di Pippinu – Felicia Impastato & Resina

Brani migliori

  1. Ricordo D’autunno
  2. Ciuri di campu
  3. Amore non ne avremo