ultime notizie

TENER-A-MENTE, Festival del Vittoriale 2022: dal ...

  Martedì 7 Giugno, nella deliziosa cornice di Palazzo Broletto a Brescia, si è svolta la conferenza stampa di presentazione di ‘TENER-A-MENTE, il Festival del Vittoriale’ che si terrà dal 25 giugno ...

Sara Velardo

Tre

Sara Velardò è un’interessante e poliedrica cantautrice calabrese, da molti anni residente a Lecco, nel cuore della Lombardia. Dopo due cd essenzialmente acustici, ha recentemente pubblicato con Adesiva Discografica Tre, un cd dall’impostazione e gli arrangiamenti elettrici, composto da nove tracce, otto delle quali originali più una cover di Tomorrow never knows dei Beatles. Sara sa scrivere e bene, ha una voce calda e personale, si destreggia bene in studio di registrazione, ed infatti è lei stessa la produttrice di Tre, ma soprattutto è una chitarrista con gli attributi. Apprezzabile con l’elettrica, ma ancor più a suo agio con la chitarra acustica che utilizza alternando tecniche canoniche come il fingerpicking ad altre meno usuali come lo slap o utilizzando la cassa della chitarra alla stregua di una percussione che rafforzi le sonorità e la cadenza dei brani.

Ascoltandola viene spontaneo domandarsi se lei si ritenga una chitarrista che è in grado di costruire ottimi testi, più che una cantautrice nel senso stretto del termine. Alternando testi in italiano, dialetto calabrese e inglese, Sara riesce comunque a rendere Tre un progetto omogeneo e interessante, ottimamente suonato, con passione e trasporto. Il suo pubblico la segue con affetto, e l’ha gratificata permettendole di pubblicare l’album finanziandolo tramite la piattaforma di crowdfunding internazionale Ulule. Alla pregevole resa musicale hanno contribuito anche Andrea Viti (Karma, Afterhours) al basso, Fabio Zago (Il Rebus) alla batteria e Daniele Molteni (Il Rebus) ad ulteriori chitarre.

Dal punto di vista chitarristico, viste le sue doti non certo frequenti tra le colleghe italiane, Sara potrebbe osare di più inserendo anche dei brani strumentali o comunque dando ancora più spazio alla sua sei corde. Tre è una commistione di stili: rock, grunge, psichedelica, folk, atmosfere cantautorali si fondono e fanno capolino di volta in volta nelle canzoni contribuendo a tenere alta l’attenzione durante l’ascolto, reso ancor più interessante dalla valenza dei testi.

Sara Velardo merita attenzione e ci auspichiamo che possa trovare i giusti canali che le permettano di valorizzarsi ulteriormente allargando così lo zoccolo duro dei suoi fan.

 

 

 

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Produzione artistica: Sara Velardo
  • Anno: 2016
  • Durata: 33:31
  • Etichetta: Adesiva Discografica

Elenco delle tracce

01. Ubriachi di Dio
02. Errati Acquisti
03. Come una poesia
04. Tomorrow never knows
05. Trageriaturia
06. Pigghimi ora
07. I confini di casa mia
08. Migranti
09. Venere

Brani migliori

  1. Ubriachi di Dio
  2. Errati acquisti
  3. Trageriaturia

Musicisti

Sara Velardo: chitarre e voce  -  Andrea Viti: basso  -  Fabio Zago: batteria  -  Daniele Molteni: chitarre