ultime notizie

Note d’Autore: l’omaggio a ...

di Andrea Direnzo Tanti suoi brani sono hit planetarie, molti altri fanno parte della memoria collettiva musicale del nostro Paese. L’elenco sarebbe davvero lungo e finirebbe per togliere spazio ...

Mandolin’ Brothers

Moon Road

Malgrado gli oltre trent’anni di carriera, i pavesi Mandolin' Brothers esordirono su CD solo nel 2000 con For Real, seguito a ben otto anni di distanza dall’interessantissimo Still got dreams. Da allora tutto è cambiato e dal 2008 viaggiano ormai alla media di un disco all’anno, considerando anche Blues, Ballads and Songs (a firma Maurizio “Gnola” Glielmo e Jimmy Ragazzon) con la soddisfazione di quanti avevano imparato ad apprezzarli durante le loro esibizioni. La gavetta ha dato ottimi frutti ed i Mandolin, concerto dopo concerto, hanno saputo conquistarsi fama e rispetto, grazie alla loro musica infarcita di rootsrock, blues, country/rock e folk dove gli ottimi impasti vocali, le doti di strumentisti, l’entusiasmo che riescono a trasmettere grazie all’ottima conoscenza del genere proposto, sono completati da testi mai banali.

Moon Road, la loro ultima fatica discografica, è un album composto da sei tracce, accompagnato da un DVD documentario della loro recente avventura vissuta negli USA, dove hanno avuto la possibilità di partecipare all’International Blues Challange di Memphis, esibendosi per ben due serate al B.B. King Club ed una serata al Daisy Theatre. Dopo Memphis si sono spostati ad Austin per incidere Moon Road nello studio di Merel Bregante, celebre per essere stato il batterista di Loggins & Messina negli anni ’70, prima di intraprendere la carriera di produttore nel suo studio.

I due cofondatori del gruppo Alessandro “Jimmy” Ragazzon e Paolo Canevari guidano una band ormai super rodata ed affiatata, completata da Riccardo Maccabruni, Giuseppe “Joe” Barreca, Daniele Negro e dall’ottimo Bruno De Faveri che purtroppo, a causa di un incidente, nel proseguo della carriera dei Mandolin dovrà dare il suo apporto esclusivamente in fase compositiva o in studio di registrazione, sostituito nei live dal pur valido Marco Rovino, da tempo nel “giro” della band. Alla registrazione di Moon Road hanno contribuito anche molti celebri ospiti: oltre al già citato Bregante, è doveroso ricordare tra gli altri Cindy Cashdollar (Van Morrison, Dave Alvin), Cody Braun dei Reckless Kelly e Kenny Grimes (Lynda Jones, Terry Clarke, Sarah Pierce).

Moon Road è un CD imperdibile sia per chi conosce i Mandolin da sempre, sia per chi, incuriosito, vuole avvicinarsi alle loro sonorità. Fa piacere anche ricordare che una rivista specialistica come Chitarre ha dedicato la copertina del numero di febbraio 2011 ed un lungo servizio a Paolo Canevari, ottimo alfiere della slide guitar, e un’intervista a Jimmy Ragazzon.

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Produzione artistica: Massimo Visentin e Mandolin’ Brothers
  • Anno: 2010
  • Durata: 25:40
  • Etichetta: Studiottanta Fortuna Records/Venus

Elenco delle tracce

01. Hold me

02. 49 Years

03. Moon road

04. Old Rock & Roll

05. Dr. Dreams

06. Another kind

Brani migliori

  1. Hold me
  2. Moon road
  3. Dr. Dreams

Musicisti

Alessandro “Jimmy” Ragazzon: voce solista, chitarra acustica, armonica Paolo Canevari: chitarra elettrica, chitarra acustica, slide, national steel Bruno De Faveri: chitarra elettrica, chitarra acustica, chitarra 12 corde, mandolino Riccardo Maccabruni: piano, organo, fisarmonica, chitarra acustica, voce Giuseppe “Joe” Barreca: basso Daniele Negro: batteria e percussioni Stefano Pesci Marco “Rovo” Rovino Cody Braun Merel Bregante Cindy Cashdollar Lynn Daniel Kenny Grimes Doug Hudson Carl Loschiavo