ultime notizie

Il 19 gennaio omaggio a Piero ...

Il Premio Ciampi-Città di Livorno 2022 avrà inizio il prossimo 19 gennaio, anniversario della scomparsa di Piero Ciampi, con alcune iniziative commemorative (omaggio alla tomba ed alla casa natale dell ...

Flavio Oreglio & i Luf

Giù – Non è stato facile cadere così in basso

Giù, realizzato da Flavio Oreglio in collaborazione con I Luf, contiene le canzoni eseguite nello spettacolo teatrale “Non è stato facile cadere così in bass”o, che è anche il sottotitolo del CD. Otto tracce, scritte da Oreglio in collaborazione con Dario Canossi e Luca Bonaffini, ed una rilettura di Un’idea di Giorgio Gaber compongono il progetto, della durata di trentatré minuti scarsi, connubio tra teatro, musica e canzone. Un lavoro dal sapore molto Luf, forse anche perché registrato in presa diretta per mantenere lo spirito del live, il territorio più congeniale all’ensemble della Val Camonica. I testi, anche se a volte in modo ironico come in L’abito degli altri, trattano temi profondi quali la guerra, la religione, la politica e la filosofia, a conferma di quanto dichiarato nelle note di copertina: “Abbiamo cercato di dare vita ad una musica con l’intento di accarezzare e colpire sia le gambe che il pensiero”. Molto bella e intensa è Vorrei, dedicata alla madre di Peppino Impastato ucciso dalla mafia nel 1978. Per quanto riguarda la parte musicale è il folk rock tipico della band guidata da Dario Canossi a farla da padrone, dimostrando, come negli ultimi lavori, di aver raggiunto una notevole maturità artistica, dopo gli interessanti ma ancora un po’ grezzi esordi.
Ad essere franchi “Giù” sembra un cd dei Luf con alla voce solista Flavio Oreglio, nel senso che alla resa finale del lavoro ha contribuito molto di più il gruppo, con il proprio stile, gli arrangiamenti, di quanto non abbia contribuito il poliedrico artista “catartico”. Sia chiaro, Oreglio dimostra di saper cantare, ma forse per il tessuto sonoro creato dai Luf, la quadratura del cerchio si ottiene con la voce di Canossi. Bello ed esaustivo il libretto allegato, contenente anche molte foto ed i testi delle canzoni proposte.

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Produzione artistica: I Luf
  • Anno: 2008
  • Durata: 32:33
  • Etichetta: I Luf/Catartica Records

Elenco delle tracce

01. Basta!
02. Kabul
03. Vorrei
04. L’abito degli altri
05. Un’idea
06. La fiera delle fole
07. Il pensiero
08. Muro
09. Anima Popolare

Brani migliori

  1. Kabul
  2. Vorrei

Musicisti

Flavio Oreglio: voce, chitarra
Dario Canossi
: voce, chitarra
Sergio Pontoriero
: basso, percussioni
Ranieri Fumagalli
: baghet, flauti e ocarine
Fabio Biale
: violino, mandolino
Sammy Radaelli
: batteria
Pier Zuin
: higland bag pipe, bombarda, flauti, cucchiai
Stefano Civetta
: fisarmonica e voce

Silvia Oreglio: cori