ultime notizie

Note d’Autore: l’omaggio a ...

di Andrea Direnzo Tanti suoi brani sono hit planetarie, molti altri fanno parte della memoria collettiva musicale del nostro Paese. L’elenco sarebbe davvero lungo e finirebbe per togliere spazio ...

Bugo

Contatti

Bugo è uno abituato a cambiarsi di panno ad ogni nuova uscita e così dopo il pop-rock di “Sguardo contemporaneo” con la supervisione di Giorgio Canali ha chiesto a Stefano Fontana di produrre e arrangiare le nove canzoni (più due strumentali ad aprire e chiudere) di Contatti all’insegna di un’elettronica non troppo ostica ma decisamente accattivante. E il buon Stylophonic un mestiere così lo sa fare, tanto che ai primi ascolti Contatti balza subito all’orecchio per l’ottimo lavoro d’artigianato sonoro che ha dietro e solo poi per le canzoni.

Sono dunque deboli i brani di questo sesto lavoro di Mr. Bugatti? No, viene da dire, ma non sono neanche tra le cose migliori che il nostro ha scritto. Sarà forse per il tema scelto e ben sintetizzato dal singolo C’è crisi (il titolo dice già tutto), tema che però viene affrontato in tutte le accezioni del caso e con risultati decisamente più potenti in altri dischi usciti più o meno di recente (uno su tutti Le Luci della Centrale Elettrica). Sarà forse per un ritmo di scrittura piuttosto alto (dal 2000 ad oggi un disco ogni due anni e anche qualcosa di più) che non permette una selezione poi così strenua in sede di tracklist. Sta di fatto che Contatti viaggia su altezze medie, cincischiando un po’ su episodi dance a briglie tirate (Nel giro giusto), electro-pop contagiosi e aciduli (Love boat), hip-hop scontornati dal refrain contagioso (Le buone maniere) e calchi tipicamente bughiani che ospitano la penna di Aldo Nove e rinnovano suoni già sentiti (Balliamo un altro mese è un prestito da “Arriva Golia!” alle prese con i Matmos e il Timbaland touch). Dal canto loro poi le due ballad (l’umanoide Felicità, l’edulcorato r’n’b spacey Sesto senso) fanno il loro dovere e La mano mia ha un tiro funky assai gradevole. Ma da Bugo abbiamo sentito di meglio. E’ comunque un gran piacere, vedasi la copertina, trovarlo sempre in movimento.

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Produzione artistica: Stefano Fontana
  • Anno: 2008
  • Durata: 41:14
  • Etichetta: Universal

Elenco delle tracce

01. Posso entrare
02. Crisi
03. Nel giro giusto
04. Primitivo
05. Love Boat
06. Le buone maniere
07. La mano mia
08. La felicità
09. Balliamo un altro mese
10. Il to sesto senso
11. Posso uscire per favore

Brani migliori

  1. Felicità
  2. La mano mia

Musicisti

Bugo, Stefano Fontana, Roberto Baldi, Ruben Gardella, Beatrice Antolini, Evandro Cesar Dos Reis (Orchestra di Piazza Vittorio), Elisabetta, Abdoullay Kader Traorè (Orchestra di Via Padova), Zenima.