ultime notizie

Arte, cultura e sport al SOCIAL ...

Inclusione e cultura insieme per combattere il disagio sociale. Dal 13 al 16 giugno prende il via la prima edizione di un Festival speciale, il Social Tour Guidonia Montecelio. Non ...

  • Je Ne T’Aime Plus - La Logica della Rivincita

    di: Andrea Romeo

    Parlare di un album come La logica della Rivincita è quasi come narrare ad un figlio chi fosse il proprio padre che non ha mai conosciuto, ma significa anche raccontargli di quattro zii affettuosi che lo hanno cresciuto amorevolmente, premurosamente, probabilmente facendo molta forza su sé stessi, ma con l ...

    Leggi tutto »

  • di: Andrea Romeo

    Un pugno di classici, da Moanin a Blue Moon, ed ancora Dat dere di Nat Adderley ed Oscar Brown Jr., un’improvvisa quanto piacevole ventata beatlesiana, Michelle e Can’t buy me love, una sorprendente cover di Maniac, che da pezzo decisamente pop diventa un brano jazz dallo swing elegante ...  Leggi tutto »

  • di: Andrea Romeo

    Una carriera che potremmo definire infinita, collaborazioni quante più, forse, non era possibile fare, e dunque quel che si potrebbe definire “una vita per la musica”. Tony Formichella è stato tutto ciò: ha prestato il suo sax tenore alle idee di numerosissimi artisti, ha calcato palcoscenici, diretto big band, presenziato ...  Leggi tutto »

  • di: Andrea Romeo

    Il nuovo lavoro realizzato da Luca Olivieri ha radici lontane e di differente provenienza: già un diploma in pianoforte unito all’essersi avvicinato alla musica elettronica, forniscono una prima chiave di ascolto decisamente rilevante; la presenza di archi, fiati e fisarmonica allarga ancora il ventaglio delle influenze, dalle sperimentazioni settantiane ...  Leggi tutto »

  • di: Andrea Romeo

    Non era certo sufficiente il primo cofanetto, uscito l’anno scorso con il titolo “Grazie a tutti”, per raccontare in maniera esaustiva la lunghissima e fortunatissima vicenda musicale di Gianni Morandi. Troppe infatti le canzoni rimaste fuori dai tre dischetti precedenti, ed allora l’operazione è stata replicata, con la ...  Leggi tutto »

  • di: Andrea Romeo

    Un jazzista affascinato dalla musica popolare che, tempo addietro, ha fatto indigestione di colonne sonore di pellicole degli anni ’50 e ’60: la prima impressione, ascoltando Tabù, il secondo album di Remo Anzovino, è proprio quella di trovarsi di fronte ad un jazzista sui generis, con uno spiccatissimo senso della ...  Leggi tutto »

  • di: Andrea Romeo

    Comunque lo si consideri, qualunque critica gli si possa muovere, Giovanni Allevi è certamente una persona ed un musicista di un’onestà cristallina. Diventato un personaggio quasi senza volerlo, i suoi concerti sono perennemente sold-out e i suoi album precedenti (“13 Dita”, “Composizioni”, “No Concept” e “Joy”) sono ancora nei ...  Leggi tutto »

  • di: Andrea Romeo

    Strano destino quello delle pellicole che generalmente vengono catalogate con il nome di “poliziotteschi”: usciti nella quasi totalità come b-movies negli anni ’70 vennero considerati, in quanto pellicole a basso budget, film marginali, e rapidamente dimenticati, soprattutto nei due decenni successivi. Poi, inaspettata quanto interessante anche dal punto di vista ...  Leggi tutto »

  • di: Andrea Romeo

    Cantori di spazi desolati, poeti del disagio sottile, attraversati talvolta da improvvise vampate di psichedelia, scossi da un’energia che rimanda al grunge più originario e scarno, i Blessed Child Opera giungono al loro quarto album e decidono di “aprirsi” ad un pubblico più vasto; limate alcune asperità sonore la ...  Leggi tutto »

  • di: Andrea Romeo

    Spettacolari Hormonauts! Quando era lecito aspettarsi un altro album “skatenato”, ennesima riprova del fatto che chi li considera gli eredi degli Stray Cats o comunque di quella tradizione rockabilly che affonda le sue radici negli anni cinquanta di “American Graffiti” non sbaglia, ecco che il trio italo-britannico si diverte a ...  Leggi tutto »

  • di: Andrea Romeo

    Atmosfere cupe, tracce di drum‘n'bass, chitarre a tratti psichedeliche, un generale senso di “distanza”, ed una voce, quella di Nina, calda, morbida, sensuale, onirica; un album, The Black Mill, che offre più di uno spunto e lascia aperte diverse possibilità di interpretazione.Già dall’apertura, The Erased, strana ...  Leggi tutto »