ultime notizie

Nuovo album per Nada

  di Alberto Calandriello Ottime notizie dalla Toscana. Esce infatti il 7 ottobre il nuovo album di Nada, intitolato La paura va via da sé se i pensieri brillano, edito da ...

  • Johnny Dal Basso - Cannonball

    di: Max Casali

    Terzo incendio di lunga fiamma per Johnny Dal Basso, ieratico one-man-band campano che, con Cannonball riafferma il suo rapporto carnale, viscerale con la musica in una sorta di autoerotismo artistico. Stavolta,  il lancio delle 11 molotov dell'album sono più incandescenti che mai, provocando deflagrazioni alla "Si salvi chi pu ...

    Leggi tutto »

  • di: Max Casali

    E' frutto di una lunga gestazione triennale e di palese prolificità il debut-album di Elya (Zambolin) contenente 13 pezzi e chissà quanti altri scartati per arrivare alla tracklist definitiva. Originario di Monselice, con questo disco non si mura (come la sua città) arroccandosi in stesure criptiche, per stimolare "sintomatico mistero ...  Leggi tutto »

  • di: Max Casali

    La riscoperta del prossimo, la rivalorizzazione del vicino, del partner, come tendenza salvifica sono il fulcro tematico di Cosa è reale, secondo album di Francesco Rigoni che, rispetto al precedente Continua a mangiare troppo , è guarnito con più orchestrazione e maggiore ritmica, consentendo all'artista (di stanza a Torino) di far trasparire ...  Leggi tutto »

  • di: Max Casali

    Marco Torriani è un artista-musicista attivo da svariati anni nel circuito dell'indie e nell'orbita di Bugo. Ora rilascia il primo album solista cimentandosi con l'inglese, scegliendo come identificativo d'arte Toria. Naked in a dress annovera dieci atti di fitto intimismo e preziosa ricerca interiore, tesa a denudare ...  Leggi tutto »

  • di: Max Casali

    C'è sempre un pizzico di rammarico nel constatare come certe band siano ancora circoscritte nel panorama underground nonostante dimostrino un'eccellente caratura talentuosa.  Prendiamo ad esempio i trentini Electric Circus, collettivo che fa a meno delle parole per elargire campionari strumentali in grande stile, con partiture ricche di striature stilistiche ...  Leggi tutto »

  • di: Max Casali

    Dopo l'ep con quattro pezzi di tre anni fa, tornano i mantovani Baobab Romeo con l'album Hum: non un semplice "ronzio" ma una formula sempre più convincente e personale tra alt-rock ed electro-noise, con peculiarità trasognanti ed emozionali, in cui le desertiche lande esecutive  sono esplorazioni performative alla ...  Leggi tutto »

  • di: Max Casali

    Cassino è un comune del Frusinate, terra natia di Francesco Mascio, talentuoso chitarrista  e compositore che ha, presumibilmente, trascorso poco tempo nella città d'origine per seguire il suo istinto di musicista globale, sempre dedito ad incamerare nuove esperienze e culture di popolo, per poi riversarle nelle sue partiture che offrono ...  Leggi tutto »

  • di: Max Casali

    Dopo aver fornito  il loro apporto in varie esperienze in spettacoli teatrali e supporto a vari artisti, i Novaresi Luca Borin e Daniele Radaelli han capito di aver finalmente conseguito la giusta maturità per dar vita al progetto pop-folk  Le Mondane, ufficializzandolo col debutto I giorni della marmotta, per un ...  Leggi tutto »

  • di: Max Casali

    Un artista dall'ampio respiro tematico che esula dalla prevedibilità, ammiccando l'orecchio con fascinose visioni quadrangolari è l'evidente pregio che si riscontra nei solchi di L'impresa della salamandra, quinta opera del mantovano Cranchi (Massimiliano), il quale non tralascia di ricamare il racconto testuale con tratteggi d'impegno civile ...  Leggi tutto »

  • di: Max Casali

    Ci guardiamo ma non ci osserviamo: c'è differenza? Eccome! Guardare rimane un atto superficiale, fugace, tutt'altro che riflessivo, mentre osservare è volontà di ca(r)pire in profondità i significati più reconditi, in modo di riallinearsi col mondo e sentirsi fieri di farne parte. Su questo assunto verte il leit-motiv ...  Leggi tutto »

  • di: Max Casali

    Ce ne fossero di personaggi come Paolo Messere!, musicista di culto (e colto), con invidiabili militanze nei Silven Barb e Ulan Bator oltre che indiscusso boss della label ‘Seahorse Recordings’, dal catalogo altamente qualitativo che incoraggia progetti meritevoli. E poi, con i Blessed Child Opera taglia, complessivamente, il traguardo di ...  Leggi tutto »