ultime notizie

09 aprile: a Castel Mella (BS ...

    Martedì 9 Aprile 2024 ore 21 – Castel Mella (Bs)      -      Auditorium Giorgio Gaber - via Onzato, 56                                                        POVIA LIVE - "MI HAI SALVATO LA VITA TOUR di Ricky Barone Il percorso artistico di ...

Petra Magoni & Ferruccio Spinetti

55/21

55 e 21 significano rispettivamente “musica” e “nuda” nella smorfia napoletana. Già dal titolo si capisce il carattere giocoso dei due musicisti, ribadito dalle pose che li ritraggono nel libretto del disco, divertiti e simpatici. E anche la napoletanità, che naturalmente è presente grazie al casertano Spinetti, ma che compare anche in due brani, Fronne (inedito di Ciaramella/Spinetti) e Anema e core, romanticissima ballata partenopea. E forse il romanticismo è proprio la sorpresa maggiore di questo disco, che ci rivela l’anima più dolce e intimista di questo duo che ormai ha interpretato di tutto, sempre rigorosamente “spogliandolo”, riducendo qualunque brano a voce e contrabbasso.

Come nel secondo disco della serie, anche qui ci sono degli ospiti che in alcune canzoni danno il loro apporto. Oltre a quelli citati qui a lato, aggiungiamo Pacifico, autore della deliziosa Pazzo il mondo!?, che partecipa al disco fischiettando. Tra gli autori dei brani inediti appaiono anche Cristina Donà (suo il testo di La pittrice di girasoli), David Riondino e gli stessi interpreti, che si adeguano al clima sentimentale e un po’ malinconico dei brani scelti dando spazio al loro lato più romantico (Km e dolori). Le cover sono di varia provenienza, dal dolce George Harrison di While my guitar gently weeps  al tormentato Celentano di Una carezza in un pugno, passando per lo stravagante Jacques Higelin di Crocodail, che affianca la sua voce tenebrosa a quella di Petra. Davvero riuscita e intensa la versione del classico di Brel La canzone dei vecchi amanti, qui nella versione italiana di Sergio Bardotti, con un verso lasciato in francese, anche come omaggio alla Francia, paese in cui il duo riscuote un enorme successo. Oltre che in francese, Petra Magoni si cimenta anche con il napoletano (Fronne, Anema e core) e l’inglese, lingua con cui è decisamente più a suo agio.

A parte qualche tendenza a strafare (Bocca di rosa), l’ormai collaudato duo Magoni-Spinetti ci conquista con un altro lavoro delicato e accattivante, suonato e cantato con gusto, dove tutto appare semplice e gradevole, e che anche questa volta ci fa stupire di come si possa fare tanta musica con così pochi (benché eccelsi) strumenti.

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Produzione artistica:
  • Anno: 2008
  • Durata: 55:24
  • Etichetta: Blue Note/EMI

Elenco delle tracce

01. Pazzo il mondo !?
02. Sì viaggiare (con Gianluca Petrella) 
03. Bocca di rosa 
04. La canzone dei vecchi amanti (con Stefano Bollani) 
05. Fronne (con Nicola Stilo) 
06. Io so che ti amerò (Eu sei que vou te amar) 
07. Anema e core 
08. Marinaio 
09. Two for one 
10. It had better be tonight 
11. The very thought of you (con Stefano Bollani) 
12. La pittrice di girasoli 
13. Una carezza in un pugno 
14. While my guitar gently weeps 
15. Crocodail (con Jacques Higelin) 
16. Km e dolori 
17. Basta un colpo di vento

Brani migliori

  1. Pazzo il mondo!?
  2. La canzone dei vecchi amanti
  3. Crocodail

Musicisti

Ferruccio Spinetti: contrabbasso
Petra Magoni
: voce

Gianluca Petrella: trombone
Stefano Bollani
: pianoforte
Nicola Stilo
: flauto e chitarra
Tony Laudadio
: voce
Sanseverino
: chitarra
Jacques Higelin
: chitarra
Manu Galvin
: chitarra