ultime notizie

Domenica è il nuovo singolo di ...

  La data scelta per l’uscita di questo nuovo singolo non è una data a caso. Infatti, scegliere il 1° maggio non può che rafforzare il messaggio che il brano Domenica ...

Canzoni, costume, gossip, voglia di vintage usando nomi 4.0. Ci salverà il FantaSanremo?

Parte la 73ª edizione del Festival di Sanremo

L'Isola seguirà il festival con un aggiornamento quotidiano sui social

 

Musicalmente parlando, senza timori di essere inseguiti dal Codacons (organo che si erge a difendere tutto e tutti a prescindere), possiamo definirla come la “settimana santa”.
A partire da domani martedì 7 fino a sabato 11 febbraio 2023 appuntamento con la 73ª edizione del Festival della Canzone Italiana (non dimentichiamolo mai, questa dovrebbe essere la sua mission), conosciuto ai più come Festival di Sanremo. Per il quarto anno di fila il palco dell’Ariston - nella foto la nuova scenografia - sarà guidato da Amadeus in qualità di conduttore e direttore artistico, che in questa edizione avrà al suo fianco la presenza fissa di Gianni Morandi e quattro co-conduttrici (?!?) che si alterneranno nelle cinque sere: l’imprenditrice Chiara Ferragni (prima e ultima sera), la giornalista Francesca Fagnani, la pallavolista Paola Egonu e l’attrice Chiara Francini.

Il Festival 2023 ha fatto notizia già dagli annunci dei concorrenti, con un ventaglio di nomi ampissimo per stili, generazioni e dunque target di ascolto: si va dai Cugini di Campagna a Madame, da Paola & Chiara a Levante, ma anche i Modà, Marco Mengoni, Giorgia, Anna Oxa (tra l'altro sarà lei ad aprire la manifestazione martedì, così come per prima uscì in quel lontano 1978, al suo esordio, con Un'emozione da poco), Ultimo, Mara Sattei, Tananai, Will, Olly e tanti altri ancora per un totale di 28 artisti in gara (di cui ben 14 esordienti) che saranno selezionati da Giuria Demoscopica, Sala Stampa radio-tv-web e Televoto, che decreteranno nel complesso i finalisti dell’ultima sera - quest’anno cinque nomi finali, non più tre - e dunque il vincitore. Sulla composizione della Giuria e relativo sistema di votazione il Codacons, questa volta giustamente, ha chiesto una trasparenza maggiore per far capire bene chi e come voterà in questa edizione.

 

Tornando alla manifestazione, molto ampia anche la lista di ospiti annunciati, sempre nell’ottica di raccontare e racchiudere storia e novità in pieno stile Amadeus: i Depeche Mode, Black Eyed Peas, i Pooh, e poi Massimo RanieriGino Paoli, Ornella Vanoni e tantissimi altri nomi di forte visibilità che si esibiranno non solo sul palco dell’Ariston.

Ebbene sì, è forse proprio questa la grande novità della 73ª edizione, che aveva già dato qualche segnale l’anno scorso con Rovazzi e Orietta Berti. Il Sanremo 2023 infatti si articolerà anche sulla sede esterna della nave Costa Smeralda ormeggiata al largo della Riviera a cui si aggiunge anche il cosiddetto terzo palco, ovvero un evento dislocato in centro città, esattamente in piazza Colombo; in questi due luoghi satelliti sono previste le performance di Salmo, Nek, Francesco Renga, La Rappresentante di Lista, Fedez, Gué Pequeno, Piero Pelù, Achille Lauro e tanti altri nomi e canzoni che arricchiranno lo show dell’Ariston, e dunque di Rai Uno.
Riteniamo che questa nuova organizzazione del Festival sia (mediaticamente parlando) sicuramente uno specchio dei tempi in quanto aggiunge luoghi (set), intercetta ancora maggiore pubblico e offre di per sé una sorta di zapping televisivo, pur continuando a guardare lo stesso canale; ciò inoltre comporterà un forte coinvolgimento della storica cittadina ligure, stavolta ancora più protagonista. Da tenere d’occhio anche l’altra ‘gara parallela’ che si svolgerà sui nostri smartphone: ci riferiamo naturalmente al FantaSanremo che rincorre e premia il bello della diretta e ha riacceso la curiosità in un pubblico tendenzialmente lontano dalla tv classica. A proposito, voi la vostra squadra l’avete fatta? Come avete speso i vostri Baudi?

Un’attenzione particolare mista a curiosità – da sempre ma ora ancor di più - ci sarà per la serata dedicata alle cover e ai “duetti” (quest’anno di venerdì e non di giovedì), in cui ciascun concorrente in gara interpreterà un brano italiano o straniero pubblicato tra il 1960 e il 2009. Tra i 28 riadattamenti segnaliamo Azzurro interpretata da Colapesce Dimartino insieme a Carla Bruni, Leo Gassman con Edoardo Bennato che rifaranno L’Isola che non c’è e poi Vivere scelta da Levante insieme a Renzo Rubino. Aneddoto interessante lega il duetto déjà-vu Giorgia-Elisa: insieme riproporranno Luce (tramonti a nord est) e Di sole e d’azzurro che valsero rispettivamente primo e secondo posto di Sanremo 2001 (qui sotto una foto di quel momento), brani che entrambi portavano la firma di Zucchero tra gli autori.

 

Ci aspetta dunque un’edizione ricca, ricchissima, quasi luculliana (se non altro per l’ampia proposta di genere), che monopolizzerà come al solito argomenti e canali da qui e per almeno un paio di mesi. Ché dopotutto abbiamo bisogno di Sanremo, sì di Sanremo, per guardarci allo specchio e mettere a nudo vizi e virtù del Belpaese. Anche solo per poter rispolverare con vanto, una volta l’anno, parole desuete come kermesse o festivàl.

Inutile negarlo, è a tutti gli effetti il Super Bowl italiano se prendiamo a riferimento l’attenzione mediatico-televisiva che riesce a mettere in campo. Lo attendiamo perché ci piace vederlo per poi parlarne. A ragion veduta, appunto.
Che poi, quelli lì siamo (anche) noi. E infine lo seguiamo perché non c’è una ragione in più come diceva l’Ornella nazionale, ne basta una sola, perché Sanremo è Sanremo.

Appuntamento ogni mattina sui social dell'Isola
Facebook   Instagram

I 28 concorrenti in gara
(in basso la foto con i 6 artisti che hanno vinto Sanremo Giovani e sono entrati direttamente tra i big)

·                    Anna OxaSali (Canto dell’anima)

·                    ArieteMare di guai

·                    Articolo 31Un bel viaggio

·                    Colapesce DimartinoSplash

·                    Colla ZioNon mi va

·                    Coma_CoseL’addio

·                    ElodieDue

·                    Gianluca GrignaniQuando ti manca il fiato

·                    gIANMARIAMostro

·                    GiorgiaParole dette male

·                    I Cugini di CampagnaLettera 22

·                    LazzaCenere

·                    LDASe poi domani

·                    Leo GassmannTerzo cuore

·                    LevanteVivo

·                    MadameIl bene nel male

·                    Mara SatteiDuemilaminuti

·                    Marco MengoniDue vite

·                    ModàLasciami

·                    Mr. RainSupereroi

·                    OllyPolvere

·                    Paola & ChiaraFurore

·                    Rosa ChemicalMade in Italy

·                    SethuCause perse

·                    ShariEgoista

·                    TananaiTango

·                    UltimoAlba

·                    WillStupido

 


Share |

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento