ultime notizie

Chrysalis è il nuovo singolo dei ...

di Giampiero Cappellaro Tornano i biVio, formazione nata a Parigi nel 2018 dall’incontro della cantante Natalia Bacalov, figlia del noto compositore Luis Bacalov (e madre di origine italiana), e ...

Molti i luoghi e gli eventi che animeranno la kermesse meneghina

BookCity 2022, editoria circolare in movimento

Da giovedì 16 a domenica 20 novembre

 

Un week lungo quello che dal 16 al 20 novembre vedrà la città di Milano (e dintorni) riempirsi di iniziative, presentazioni, proiezioni, occasioni di incontro e di approfondimento che ruoteranno intorno al mondo dell’editoria. Torna infatti BookCity, appuntamento annuale che dal 2012 offre decine, centinaia di eventi gratuiti in giro per il capoluogo meneghino (a pagamento qualcuno c’è, ma sono pochissimi). Difficile anzi impossibile riassumerli tutti, tanto vale consultare il sito ufficiale dove potrete trovare il calendario aggiornato degli eventi:  https://www.bookcitymilano.it/eventi.

Gli argomenti trattati sono innumerevoli, visto che ogni settore possibile e immaginabile raccoglie una propria fascia di libri e incontri, con testi di aggiornamento e approfondimento della materia e in una “festa” come questa ogni persona saprà certamente trovare spunti di interesse nei cinque giorni della manifestazione. Semmai ce ne fosse bisogno, ricordiamo che la caratteristica principale, oltre a quella dei numerosi eventi, è anche quella di veder coinvolte centinaia di luoghi (oltre al Castello Sforzesco, librerie, sedi di editori, palazzi, sale museali, cortili, cinema, bar, biblioteche… senza contare i moltissimi eventi in streaming), a dimostrazione di come questa formula - utilizzata anche per PianoCity o più ancora per la Milano Music Week, che tra l’altro partirà esattamente il giorno dopo la chiusura di BookCity - coinvolga tutta la città, centro e periferie comprese.

Parola d’ordine di questa edizione è “ibrido”, laddove con questo termine si vuole evidenziare sempre di più il rapporto fra tradizione e innovazione, un’osmosi sempre più evidente di come la “carta” voglia (o debba?) dialogare con il web, con le app e chissà con quali altre forme di comunicazione e divulgazione multimediale verranno create negli anni futuri.

 

L’Isola che non c’era seguirà principalmente gli incontri a tema musicale, come ad esempio la visita guidata al Conservatorio di Milano (venerdì alle 17.00), la presentazione di due libri su Rolling Stones e The Who coordinati da Luciano Bolzoni ed Eleonora Bagarotti negli spazi di Art Marginem (venerdì alle 17.00, Via Tobagi 13), ‘Una vita a tempo di musica’, con Mauro Pagani e Gino&Michele all’Auditorium Stefano Cerri (sabato alle 16.00, Via Valvassori Peroni 56), ‘Il Signor G: vita e musica’, con Sandro Neri, Paolo Dal Bon, Gianfranco Manfredi e Andrea Mirò (Mare Culturale Urbano, Via Gabetti 15, sabato alle 20.00).
Anche per la domenica (20 novembre) non mancano gli incontri musicali da seguire, come quello all’Auditorium Stefano Cerri (ore 18.00) dal titolo: ‘L’anima musicale di Milano’, che vedrà la partecipazione di Luca Crovi e Luca Fassina con - tra gli altri - Claudio Sanfilippo, Stefano Covri, Gianni Biondillo, Renzo Chiesa o la presentazione del libro di Alessandro Daniele dedicato a suo padre Pino (Mondadori di P.zza Duomo, ore 18.30).

 

Ma tra gli incontri domenicali dedicati alla musica, merita una segnalazione speciale quello di Paolo Jachia - docente e studioso della canzone d’autore - che presenta insieme a Fabio D’Ambrosio Editore (Oltre i Ponti – Via Aldini, 12 ore 15.30) un interessante riflessione dove, partendo dalle canzoni di Battiato (Jachia ha scritto diversi libri sul Maestro siciliano) si lancia una sfida innovativa: tra ascolto delle canzoni, la lettura dei testi e l’analisi critica nasce un mix editoriale transmediale che vede il messaggio al suo meglio su ogni mezzo, il mezzo al suo meglio per ogni messaggio. Altro appuntamento che vede protagonista sempre Paolo Jachia è alle 17.00, presso l’Associazione La Comune (Via Trivulzio, 22), dove questa volta l’argomento sarà il suo nuovo libro uscito per Bompiani, ‘Roberto Vecchioni e le sue canzoni’, scritto a sei mani con lo stesso Vecchioni e Massimo Germini, chitarrista storico del cantautore milanese.

Chiudiamo questa breve, brevissima carrellata di appuntamenti legati a BookCity, segnalando quello di sabato alle 16.30 presso la Casa delle Associazioni e del Volontariato Municipio 9, dove verrà presentano un nuovo gioco da tavolo, “Bovisascopoli”, ispirato al celeberrimo Monopoly, solo che al posto di Vicolo Corto, Vicolo Stretto e Parco della Vittoria, ci sono le vie, le piazze, i luoghi, i parchi della Bovisasca (tra l’altro è uno dei quartieri più verdi della città) e così, attraverso delle domande si procede nel gioco e si impara a conoscere meglio questo storico quartiere milanese. È proprio il caso di dirlo, ce n’è per tutti i gusti.
Scegli, vedi, ascolti, impari e riparti dal Via!

https://www.bookcitymilano.it/


Share |

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento