ultime notizie

Canzoni&Parole - Festival di musica italiana ...

  di Annalisa Belluco  ‘Canzoni & Parole’ il festival della canzone d’autore italiana organizzato dall’Associazione Musica Italiana Paris che ha esordito nel 2022 è pronto a riaccendere le luci della terza ...

Federico Linossi

STORIE E CRONACHE DI ROCK ITALIANO

Questo libro, in realtà non è “un libro”; no, perché per prima cosa ce ne sono almeno tre qui dentro, c'è il libro di un giornalista musicale competente ed informato che scrive da par suo la storia di una stagione unica e forse irripetibile della musica italiana, aiutandosi con interviste mai banali a protagonisti di quel periodo; c'è il libro di un collezionista inveterato, uno di quei tipi che potreste trovarvi di fianco a qualche fiera del vinile (ed in quel caso, fidatevi, osservatelo e seguitelo, vi porterà dalle bancarelle migliori) ed infine c'è la storia molto autobiografica di un ragazzo cresciuto a pane e rock, con il contorno di tanti concerti e mille aneddoti da raccontare.
Seconda cosa, questo più che “un libro” è una playlist messa su carta, un enorme festival dei sogni, un album di durata non misurabile che contiene classici, scoperte, sorprese. Perché la musica fa di questi scherzi e può trasformare chiunque in un appassionato, indemoniato collezionista oppure in un amante della parola scritta per fermare su carta le proprie emozioni, oppure ancora fa venire la voglia di raccontarsi attraverso le note dei tanti gruppi che hanno accompagnato pomeriggi solitari, notti piene di sogni, amori solo immaginati e tanta, tanta vita vissuta.

Il cosiddetto rock italiano, ancor di più quello cantato in italiano, ha una storia fatta di grandi nomi ma anche, forse soprattutto, di band che ci hanno provato, brillando magari per lo spazio al massimo di un paio di dischi e di band che proprio non ce l'hanno fatta. Impossibile raccontarle tutte, ma questo libro prova almeno a dare la dimensione di un movimento che ha lasciato un'eredità sicuramente maggiore di quanto gli venga riconosciuto. Ecco quindi che ai nomi inevitabili di Litfiba, Afterhours e Timoria, si affiancano quelli di Ulan Bator, Estra e Putan Club; tutti nello stesso stereo, che idealmente resta acceso a tutto volume (anzi a Massimo Volume) per la durata della lettura, suscitando ricordi, stimolando ricerche, favorendo riscoperte impensabili. Per ogni gruppo, per ogni cantante, si racconta, si presentano le migliori chicche per il tizio del mercatino di cui sopra, si abbinano esperienze personali, i primi concerti, le trasferte improbabili e anche qualche delusione che condisce ogni storia d'amore che si rispetti.

Federico scrive bene, non si atteggia a critico, ma ha la penna giusta per indirizzarci in questo apparente marasma, ha la passione che brucia sottopelle e che inevitabilmente emerge, con forza, nelle righe che lo coinvolgono di più. Il libro è di una lunghezza importante, del resto come ho detto ne contiene almeno tre, ma scorre piacevolmente e soprattutto ti tiene incollato alle pagine, mentre mentalmente sogni di essere a Sonoria o in qualche piccolo club a veder nascere band storiche. Federico ci regala una vera e propria immersione nel suo mondo, perché a tratti è evidente come la musica serva come strumento per raccontarsi, in altri momenti si percepisce come certe canzoni abbiano per lui un valore che vada decisamente oltre quello meramente artistico. Lo fa con passione, ma con la competenza necessaria a non far diventare queste righe una specie di diario personale, bensì un racconto che cattura e ci assorbe, facendoci sentire co-protagonisti, probabilmente perché sono diverse le esperienze in comune con lui. Inevitabile, almeno per me, annotarsi nomi e titoli, per una ricerca immediatamente successiva alla lettura. 

Un servizio che Federico fa a questi artisti quasi come ringraziamento per l'importanza che hanno avuto per lui, ma che vale per la Musica tutta, che non ha canale migliore per diffondersi che quello emozionale.

Share |

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Artista: Federico Linossi
  • Editore: Arcana Edizioni
  • Pagine: 351
  • Anno: 2023
  • Prezzo: 22.00 €

Altri articoli di Alberto Calandriello