ultime notizie

Nuovo album per Nada

  di Alberto Calandriello Ottime notizie dalla Toscana. Esce infatti il 7 ottobre il nuovo album di Nada, intitolato La paura va via da sé se i pensieri brillano, edito da ...

Carmine Aymone

Sound ‘e Napoli. Da Di Giacomo a Pino Daniele al dub dei vicoli – i mille volti di una canzone antica

Una storia infinita, secolare, spesso proposta ai limiti dell’oleografia o del macchiettismo facile: tanti sono i rischi in cui ci si può imbattere quando si raccontano Napoli e la sua musica. Perché Napoli è una musica; per inerpicarsi sui sentieri del già-detto e del già-scritto basterebbe ricordare il solo episodio secondo il quale la città sarebbe stata fondata sul luogo leggendario in cui si arenò una delle sirene che ammaliavano i naviganti con il loro canto.
Nel suo volume Sound ‘e Napoli, il trentottenne giornalista Carmine Aymone – direttore del music magazine “Neròk”, collaboratore del “Corriere del Mezzogiorno” e da anni corrispondente da Napoli per numerose testate musicali – riesce ad evitare gli ostacoli di percorso con abilità e propone un racconto del ‘suono di Napoli’, del ‘sound ‘e Napoli’, con garbo e senza campanilismo.
Con “Naples In The World” aveva raccontato la favola-prog degli Osanna di Lino Vairetti, con “Come in un film” la vicenda professionale e umana di Gigi D’Alessio, con “Je sto ccà” la carriera lunghissima di James Senese, ma stavolta Aymone apre il suo range di osservazione alla produzione musicale partenopea offrendo al lettore squarci di racconto, interviste, schede biografiche e aneddotica nel segno di una lettura godibilissima.
Non un saggio, dunque, ma un viaggio nelle produzioni discografiche, nella storia della canzone partenopea e nelle storie dei suoi protagonisti: dall’immenso Salvatore Di Giacomo al ‘pellerossa’ Mario Musella degli Showmen, dal geniale Renato Carosone al ‘nero a metà’ Pino Daniele fino al compianto musicoterapeuta Gianluigi Di Franco o al suono di Scampia degli ‘A67.
Il volume – edito da Alfredo Guida Editore – rende omaggio ai padri fondatori del suono partenopeo (Vincenzo Russo, Roberto Murolo, Sergio Bruni, Roberto De Simone, lo stesso Carosone o ancora Peppino Di Capri) ma non dimentica le infinite costellazioni che illuminano il cielo musicale di Napoli. Un cielo inquieto ma sempre splendente.

 

Share |

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Artista: Carmine Aymone
  • Editore: Guida Editore
  • Pagine: 352
  • Anno: 2008