ultime notizie

Lusenstock. Ripartire dall’Arte

Alpe Lusentino, Domodossola - 21 agosto 2021 /* Style Definitions */ table.MsoNormalTable {mso-style-name:"Tabella normale"; mso-tstyle-rowband-size:0; mso-tstyle-colband-size:0; mso-style-noshow:yes; mso-style-priority:99; mso-style-qformat:yes; mso-style-parent:""; mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5 ...

Sergio Cammariere

Libero nell'aria

È arrivato nelle librerie il 23 marzo 'Libero nell’aria', il primo libro-biografia di Sergio Cammariere edito da Rizzoli e scritto  in collaborazione con Cosimo Damiano Damato, autore, regista e scrittore. Un titolo che parte da lontano, visto che Libero nell’aria è anche un brano contenuto nell’album  "Sul sentiero" del 2004. 

Questo è un racconto appassionato ed appassionante, che pagina dopo pagina ripercorre la vita del musicista partendo dall’infanzia vissuta con entusiasmo e curiosità, una giovane vita la sua, affamata di scoperta e bellezza. Le gioie, i piccoli traumi, i primi grandi dolori di un bambino che sin da subito ha saputo carpire la meraviglia di questo mondo attraverso la natura, e ne ha fatto poesia e riflessione... Il mare: ingrediente primordiale e insegnante perfetto per imparare ad acquisire lo scandire del tempo, compagno fedele e fondamentale per la sua crescita interiore e per ciò che poi è diventata la sua ragione di vita: la musica... da  egli stesso descritta come “forza salvifica”.

A questi si aggiunge la voglia di libertà che emerge e riemerge puntuale in vari accadimenti, lungo il percorso dei primi quarant’anni narrati in questo viaggio ed un sogno, "il" sogno come obiettivo da raggiungere: diventare un musicista. Mare, musica  e libertà, quindi, tre elementi importantissimi, presenze assidue e irrinunciabili. Punti di riferimento assoluti.

Nel libro troviamo tutti i passaggi e le “avventure”  che hanno portato Sergio alla scalata verso il successo. La gioventù, i movimenti studenteschi, gli anni Settanta e Ottanta decisivi per la sua formazione umana ed artistica. La lotta per gli ideali, la difesa e l’amore per la terra di appartenenza, per un sud da sempre sfruttato e depredato dei propri diritti. La musica dei “Grandi” di quegli anni, colonna sonora imprescindibile.

Così come non poteva mancare il ricordo e la sofferta partenza dalla sua Calabria e dal paese natìo, Crotone, verso città che gli hanno fornito nel tempo grandi opportunità di crescita. Gli incontri fortunati, il lavoro, l’amore, le amicizie, la religione, le perdite dolorose, i primi riconoscimenti ottenuti con varie collaborazioni artistiche di autori e artisti piccoli e grandi  della scena musicale italiana e straniera. Le influenze e le piacevoli contaminazioni della musica brasiliana, la bossa nova, che poi ritroveremo in molti dei suoi brani. Immancabile poi il tema del viaggi, dei viaggi, i diari personali raccolti nelle centinaia di video che sono da sempre una sua passione e che rappresentano un vero e proprio patrimonio visivo ed  emotivo inestimabile.

E poi tante pagine di musica, con la splendida intesa artistica con Roberto Kunstler (ormai trentennale) che ha dato vita ad una serie di capolavori di musica e poesia di incantata bellezza, così come l
e numerose colonne sonore scritte per molti film e cortometraggi che poi sono diventati album e raccolte. C'è un ricordo affettuoso al Premio Tenco e l’escalation verso gli anni 2000, che progressivamente lo hanno portato a farsi conoscere dal grande pubblico, fino ad arrivare appunto sul palco di Sanremo nel 2003 e che lo ha visto grande protagonista nella gara canora con il brano Tutto quello che un uomo.

Il racconto si ferma proprio lì... al Festival della canzone italiana, dove Tutto quello che un uomo, oltre che a classificarsi al terzo posto, ottenne anche il premio della critica e il premio miglior musica. Da lì in avanti sappiamo com’è andata, segnando la strada ad un artista e un musicista raffinato, sentimentale e sensibile, che continua a regalarci emozioni con una produzione musicale costante. A Maggio, giusto per rimanere in tema, uscirà infatti il suo secondo album di solo piano, "Piano nudo", e 'Libero nell’aria' diventerà uno spettacolo teatrale che tutti speriamo di poter vedere dal vivo presto, come i concerti live dell’artista già programmati in varie città da diverso tempo.

Nell'attesa, la lettura di un libro come questo non può che ampliare e rendere ancora più completo il giudizio di un artista unico nel panorama della musica italiana.

Playlist di ascolto Spotify con i brani citati nel libro https://open.spotify.com/playlist/5sigzk3g24BBQWqVOPzPeR?si=qjunp-A2SpKSNT6nBE4Jzg    

Share |

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Artista: Sergio Cammariere
  • Editore: Rizzoli
  • Pagine: 324
  • Anno: 2021
  • Prezzo: 18.00 €