ultime notizie

Domenica è il nuovo singolo di ...

  La data scelta per l’uscita di questo nuovo singolo non è una data a caso. Infatti, scegliere il 1° maggio non può che rafforzare il messaggio che il brano Domenica ...

Guido Michelone

Jazz '68

I libri che si occupano in vario modo della musica jazz sono ormai numerosi ma già dal titolo si può intuire che questo volumetto, realizzato da Guido Michelone, che della musica e della sua storia ha fatto, tra l’altro, materia di insegnamento, è decisamente molto particolare; la musica jazz viene analizzata con riferimento ad un anno specifico, il 1968, anno forse fondamentale per diversi aspetti sociali e culturali, anno certamente drammatico, sia dal punto di vista della cronaca che da quello dell’elaborazione ideologico-politica.

Ed allora l’autore, partendo da una panoramica più generale, che si occupa della situazione del jazz negli Stati Uniti ed in Europa, giunge ad approfondire la situazione del jazz in Italia, ad osservare il rapporto tra questo genere musicale, che nel nostro paese era, ed è tuttora, fondamentalmente un genere di nicchia, con gli avvenimenti che, nell’anno in oggetto, hanno modificato diversi equilibri sino ad allora dati quasi per scontati, ovvi, quasi strutturali.

Oltre all’analisi teorica, che include i rapporti che in Italia il jazz ha avuto, in maniera spesso molto stretta, con la musica leggera, sono presenti una serie di interviste con musicisti, produttori, critici, studiosi, che raccontano il “loro” 1968; attraverso queste testimonianze si può cogliere il differente, ma sempre presente, grado di coinvolgimento di questa musica, a torto frequentemente ritenuta quasi “apolitica”, nei confronti di ciò che si “muoveva intorno”.

Per approfondire quanto descritto ed analizzato in questo volume, vale la pena di esaminare anche un’altra opera, dello stesso autore, ovvero “Jazz Poesia Civile”, (Diritto allo Studio – Università Cattolica, Pagg. 114, €. 5,00), in cui l’analisi viene approfondita dal punto di vista sociologico, semantico, ed il jazz viene visto come forma di linguaggio in rapporto alle altre forme di linguaggio, come espressione artistica in dialogo con le altre arti.

Share |

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Artista: Guido Michelone
  • Editore: Diritto allo Studio – Università Cattolica
  • Pagine: 112
  • Anno: 2009

Altri articoli su Guido Michelone