ultime notizie

“Whisky Facile”: il disco di Carotone ...

Il 23 novembre ricorrevano i 100 anni dalla nascita di Ferdinando ‘Fred’ Buscaglione, un grande della storia della canzone d’autore italiana, uno tra i primi a schernire e giocare ...

Matteo Guarnaccia – Giulia Pivetta

Dreamers & Dissenters (Viaggio illustrato tra le mode degli anni Sessanta)

Il fascino emanato da una mappa rimane, ancora oggi, inalterato perché, anche se gli anni passano e le tecnologie diventano sempre più sofisticate, l’idea ed il piacere di sfogliare una carta, di trarre informazioni, di prendere un appunto non sono affatto tramontati.

In questo senso va interpretato il volume che hanno assemblato Matteo Guarnaccia e Giulia Pivetta (qui nelle due foto), intitolato Dreamers & Dissenters (Viaggio illustrato tra le mode degli anni Sessanta), un volume dalla struttura davvero singolare, in cui da parte dell’autrice vengono presentati, sotto forma di schede, i “movimenti” che sono stati protagonisti degli anni ’60, ne vengono tratteggiate le caratteristiche culturali ed estetiche, gli interessi, le diverse fonti di ispirazione, musicali, letterarie, artistiche, della moda e del design.

Per offrire al lettore anche un preciso riferimento iconografico, a queste schede sintetiche e dettagliate sono stati affiancati i disegni di Matteo Guarnaccia, profondo conoscitore di quel periodo, e quindi capace di tratteggiare le caratteristiche “visive” dei numerosi personaggi che hanno popolato un decennio nel quale la vivacità culturale era una pratica quotidiana.

Fra le pagine di questo libro scorrono immagini di politica, di musica, d’arte, si riesce a ricostruire una sorta di cartina spazio-temporale che offre la possibilità di avere un’idea precisa di quali fossero le fonti di ispirazione e gli obbiettivi che si proponevano questi gruppi da molti definiti di “agitatori culturali”. Qui non si parla, in senso moderno, di “bande”, e quindi non si analizzano situazioni strettamente locali; in realtà vengono presentati dei veri e propri ”movimenti” ante litteram nati, certamente, in precise aree geografiche, ma che si sono rapidamente diffusi raggiungendo, in alcuni casi, una diffusione planetaria.

Tutto ciò senza avere alle spalle alcuna struttura “organizzata”, dei “vertici” da cui potevano essere indicati precisi obbiettivi, e senza porsi delimitazioni geografiche di alcun genere: spontaneamente i Bikers, piuttosto che i Mods, o i Rockers, ed ancora i Surfers, gli Hippies o gli Skinheads hanno esportato il loro modo di stare insieme, il loro look, i loro gusti musicali, facendone una sorta di “marchio” internazionale, per cui in qualunque luogo nascesse un gruppo con queste connotazioni  la sua identificabilità era chiara a tutti.

Anche l’Italia non fu estranea alla diffusione di queste “popolazioni”, delle loro idee, dei loro abiti, delle loro musiche, del loro stile di vita ed anzi diede luogo spesso a fenomeni culturali locali molto interessanti.

Ovviamente trovare raccolte in un unico volume tutte queste situazioni permette a chi legge un fantastico viaggio nella memoria. Chi quegli anni li ha vissuti direttamente, può riaccendere il ricordo di eventi, personaggi, vicende legate anche alla propria vita personale, mentre chi in quel decennio non c’era ancora, o era molto piccolo, può rendersi conto della profonda differenza fra quel periodo e quello odierno: mentre oggi l’aspetto esteriore, i gusti musicali, gli stessi atteggiamenti hanno una connotazione puramente estetica, allora le caratteristiche di ogni movimento, gli abiti, le canzoni, le espressioni artistiche, riflettevano in modo reale, diretto e profondo uno stile di vita, non solo un atteggiamento da proporre o da ostentare.

Ciò che oggi viene genericamente considerata “moda”, negli anni ’60 era una vera e propria “way of life”; le informazioni ed i disegni, proposti da questo volume, offrono la possibilità di capire quanto fossero forti, allora, le idealità sottese al modo di vivere, nulla a che vedere con la superficialità che la cosiddetta “morte delle idee” ha reso, in buona parte, il tratto distintivo dei tempi odierni.

 

Share |

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Artista: Matteo Guarnaccia – Giulia Pivetta
  • Editore: VoloLibero Edizioni
  • Pagine: 141
  • Anno: 2012
  • Prezzo: 20.00 €