ultime notizie

Canzoni&Parole - Festival di musica italiana ...

  di Annalisa Belluco  ‘Canzoni & Parole’ il festival della canzone d’autore italiana organizzato dall’Associazione Musica Italiana Paris che ha esordito nel 2022 è pronto a riaccendere le luci della terza ...

Officina Pasolini, Roma

Concita De Gregorio - Erica Mou

 

Ci è ormai noto il ricco calendario di appuntamenti che hanno luogo negli spazi dell'Officina delle Arti Pier Paolo Pasolini, Laboratorio di Alta Formazione artistica del teatro, della canzone e del multimediale della Regione Lazio, attivato nel 2014 con la supervisione artistica di Tosca. Officina Pasolini è diventata anche un HUB culturale, un polo di riferimento della Capitale i cui spettacoli (concerti, incontri e proiezioni di film) sono aperti gratuitamente al pubblico. In questo prezioso luogo dove la cultura viene continuamente supportata e diffusa, ci siamo imbattuti in una serata speciale dedicata all'uscita dell'ultimo libro di Concita De Gregorio. ‘Un'ultima cosa’, questo il titolo, prima di venire alle stampe è stato presentato in forma di spettacolo teatrale in una intensa tournée in cui Concita De Gregorio, affiancata dalla cantautrice Erica Mou, ha dato voce a donne che nonostante la propria eccezionalità non hanno potuto esprimersi fino in fondo.

Da questa privazione percepita, De Gregorio immagina che ognuna di loro possa parlare al proprio funerale e dire, appunto, un'ultima cosa. Seduta su uno sgabello, Concita presta la sua voce a quelle che sono certamente delle orazioni funebri ma anche delle invettive di donne che hanno finalmente potuto prendere la parola senza lasciare alcun diritto di replica. Un coro di voci femminili che la giornalista e scrittrice ha in qualche maniera "sentito e ascoltato" , dopo averle incrociate, conosciute o soltanto studiate.

 

Ci troviamo di fronte a una narrazione in prima persona che sottolinea l'essenza delle singole peculiarità e quello che leggiamo sono parole cucite tra loro nella maniera più verosimile possibile. Calatasi visceralmente nei panni di ciascuna, Concita De Gregorio riporta in vita personaggi che avrebbero potuto (dovuto) avere più spazio di quello che in realtà hanno avuto ma che, invece, sono rimaste in sordina perché non comprese e poi emarginate o escluse. Nella serata all'Officina delle Arti è stata offerta una riduzione dello spettacolo che normalmente dà spazio a ben dodici donne. Con lettura drammatizzata dalla voce profonda ed ipnotica dell'autrice abbiamo ascoltato Rosa Balistreri - la musicista e cantastorie che parlava degli ultimi - ; Dora Maar - la pittrice che cercava di farsi luce all'ombra di Picasso; Maria Lai - l'artista che tesseva sentimenti tattili; Carol Rama - la pittrice anticonformista, molto prima che esserlo fosse di moda -; Lisetta Carmi - la musicista, fotografa e mistica che la De Gregorio ha incontrato e con la quale ha scritto il suo ultimo pensiero, libero come il vento.

 

In questo ensemble di diversissime voci si è innestata quella potente, cristallina ed emozionante di Erica Mou. Con il suo enorme bagaglio di splendidi armonici ha ricreato, tra un'orazione e l'altra, le atmosfere dei luoghi e dei contesti che queste donne citate abitavano. La cantautrice, alternando ninne nanne tradizionali, canzoni scritte di suo pugno e omaggi a celebri brani entrati nella storia della canzone internazionale, ci ha permesso di sentirci tutti un po’ più vicini a queste portatrici di arte. Erica e Concita hanno fuso le loro storie personali al servizio di questo ricordo dovuto a personalità che ci rendiamo conto aver lasciato una traccia, un solco importante. I respiri, le pause, le paure e le speranze di donne che hanno cercato di "riparare" il proprio dolore, sono un esempio, un rifugio per chiunque voglia leggere, tra le righe, qualcosa di personale.

Un'ultima cosa è un'ode all'empatia e alla condivisione. Un bellissimo progetto, un libro da conservare con cura e gratitudine e un concerto che merita di viaggiare il più possibile nelle nostre città.

Share |

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Data: 2022-12-06
  • Luogo: Officina Pasolini, Roma
  • Artista: Concita De Gregorio - Erica Mou

Altri articoli di Viviana Berardi