ultime notizie

09 aprile: a Castel Mella (BS ...

    Martedì 9 Aprile 2024 ore 21 – Castel Mella (Bs)      -      Auditorium Giorgio Gaber - via Onzato, 56                                                        POVIA LIVE - "MI HAI SALVATO LA VITA TOUR di Ricky Barone Il percorso artistico di ...

Circolo Arci Magnolia, Milano

Il teatro degli orrori

Aspettative molto alte e non deluse per questo live ufficialmente estivo, ma tutt'altro che solare, di Capovilla e soci che tra chitarre perfettamente impazzite e una batteria implacabile ha sedotto, anzi rapito, il pubblico estasiato del Magnolia. Impossibile distogliere gli occhi dal palco, dalla passione con cui la band sì è esibita per uno spettacolo di un paio d'ore, tra riflessioni e luci, per un pubblico che, pur soddisfatto, non era sazio. 

Il basso di Giulio Favero, la chitarra, decisamente protagonista, di Gionata Mirai, la chitarra di Marcello Batelli, le tastiere/synth di Kole Laca e la batteria di Franz Valente, con la guida maestosa di Pierpaolo Capovilla, hanno accolto Rodrigo D'Erasmo e il suo violino che ha aggiunto, se possibile, slancio e poesia ad un concerto indimenticabile.

Una scaletta ben nutrita con, tra le altre, È colpa mia, Pablo, Gli Stati Uniti d'Africa che scivola senza respiro nell'energia di A sangue freddo, ma anche Doris e Monica, dove il contributo di Rodrigo D'Erasmo è stato notevole. Così, come da manifesto, il Teatro degli Orrori, mette in scena la vita, i drammi più che le commedie, e non ammette ignoranza così il delta del Niger diventa protagonista del concerto, come la storia, orribile, vera, inaccettabile, da non dimenticare, di Ion, bruciato vivo dal proprio datore di lavoro, a Gallarate. Non si può far finta di non aver sentito, perchè la mancanza è atroce e si dispiega in una canzone universale.

Tra i brani che hanno entusiasmato più il pubblico Vita mia, E lei venne!, seguite da Teresa e La canzone di Tom e Nicolaj.

Con questo concerto si conferma l'impatto live del Teatro degli Orrori che, oltre al carisma, alla ricchezza dei contenuti, all'impegno sociale, possono vantare un suono davvero difficile da dimenticare.

Share |

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Data: 2012-06-21
  • Luogo: Circolo Arci Magnolia, Milano
  • Artista: Il teatro degli orrori

Altri articoli di Daniela Giordani