ultime notizie

“Whisky Facile”: il disco di Carotone ...

Il 23 novembre ricorrevano i 100 anni dalla nascita di Ferdinando ‘Fred’ Buscaglione, un grande della storia della canzone d’autore italiana, uno tra i primi a schernire e giocare ...

La Rosa Tatuata tornano a camminare nella musica con il nuovo lavoro Scarpe

A quasi otto anni da Caino, il loro ultimo disco, i genovesi La Rosa Tatuata, forti di uno zoccolo duro di fan che non li hanno dimenticati e chiedevano a gran voce un nuovo lavoro, è uscito Scarpe, grazie all’etichetta Club de Musique di Courmajeur (AO), distribuito in tutta Italia da I.R.D. 

Undici tracce originali firmate dal leader Giorgio Ravera e un brano preso in prestito dall’amico di sempre Paolo Bonfanti compongono un disco che li vede ritornare in gran forma, ancora più maturi e consapevoli dei propri mezzi. Rispetto alla formazione di Caino, composta da Giorgio Ravera (chitarre, voci, armonica e programmazioni), Massimiliano Di Fraia (batteria e percussioni), Nicola Bruno (basso), Massimo Olivieri (chitarre e mandolino), Filippo Sarti (sax e voci) è fondamentale l’apporto di Andrea Manuelli all’Hammond e Rhodes che contribuisce a rendere il loro sound più efficace e contaminato.

Un gradito ritorno per questo gruppo che nel 2006 seppe conquistare il Premio Mei come “miglior autoproduzione nazionale”, il Premio Ciampi, il Premio Augusto Daolio come “miglior testo” e la targa argento S.I.A.E.  Prodotto da Paolo Bonfanti e Giorgio Ravera, l nuovo album Scarpe è stato registrato in un vecchio casale del basso Piemonte, trasformato per l’occasione in studio di registrazione e vede la partecipazione di prestigiosi ospiti sia italiani che stranieri: basti pensare, oltre al già citato Bonfanti, a Martino Coppo (Red Wine), Claudio De Angeli (BirkinTree), Enrico Carpaneto (Blues Gamblers), alla pedal steel di John Egenes, alle chitarre di David Frew degli An Emotional Fish e alla voce di Trevor dei Sadist.
Un gruppo che ha sicuramente aveva, ed ha, ancora molto da dire. E infatti è quello che sta facendo…

Share |

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento