ultime notizie

Say Africa, il nuovo singolo di ...

È uscito martedì 4 maggio per Parco della Musica Records/Egea Music Say Africa, il nuovo singolo di Sara Jane Ceccarelli e anticipa il suo secondo album dal titolo “Milky Way ...

Daniele Gozzetti: il blues ha un cuore che danza

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nuovo progetto per Daniele Gozzetti, cantautore bresciano dall’anima rock ‘n’ roll. Si tratta di un video nel quale Gozzetti reinterpreta Blues run the game, un classico dell’americano Jackson C. Frank, pubblicato nel suo disco d’esordio del 1965.  Co-protagonista del video è la ballerina americana Abby Silva Gavezzoli, nata a New Orleans e affermatasi nella celebre compagnia ‘Parson Dance’ di New York. Recentemente Abby si è trasferita in Franciacorta e qui ha conosciuto Daniele Gozzetti e dall’incontro è nato questo progetto, che potrebbe essere il trampolino di lancio per una futura e più continua collaborazione. È stata proprio la danzatrice a suggerire a Gozzetti la canzone, dopo averla ascoltata alla radio.

                                        vedi il video

Il clip è costruito attorno ai gesti di danza di Abby Silva Gavezzoli, che si muove secondo lo stile dinamico tipico della Parson Dance Company. La canzone cresce piano piano, dapprima il fingerpicking e la voce di Daniele Gozzetti dialogano con i movimenti di Abby, mentre il bianco e nero del video ben aderisce al clima di solitudine della canzone. Poi lentamente il brano si arricchisce del suono della chitarra di Paolo Cavagnini, del pianoforte di Max Comincini e dell’armonica dello stesso Gozzetti, mentre il video abbandona il bianco e nero iniziale per lasciare entrare il colore. Blues run the game è un blues appassionato e dolente, già interpretato nel passato oltre che dal suo autore da Simon & Garfunkel, Nick Drake, Mark Lanegan, i Counting Crows e Laura Marling. Un progetto – come ci ricordano i protagonisti - nato “dall’esigenza di guardare oltre, di trovare, attraverso la creazione e l’arte, un modo per resistere e andare avanti, usando il corpo e la danza per esprimere la ricerca di un sottile filo di speranza”.

di Ricky Barone

Share |

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento