ultime notizie

Chrysalis è il nuovo singolo dei ...

di Giampiero Cappellaro Tornano i biVio, formazione nata a Parigi nel 2018 dall’incontro della cantante Natalia Bacalov, figlia del noto compositore Luis Bacalov (e madre di origine italiana), e ...

Autunno speziato con gli Unnaddarè live a Roma

 

di Viviana Berardi

Tra le nuove realtà romane con un’attenzione particolare alla musica live troviamo il Boogie Club. Si tratta di un locale situato in zona Portuense, a pochi passi da Trastevere, un luogo accogliente dove si riesce ad assistere a concerti di alto livello. La direzione artistica è sempre molto attenta alla selezione dei musicisti scelti per il suo ‘cartellone’ e difficilmente una serata in questo luogo riesce a deludere.

Sabato 15 ottobre saranno ospiti gli UNNADDARÈ, la band fondata e guidata da Maurizio Catania che, dopo l’estate, torna a promuovere Sbiezzi, l’ultimo lavoro discografico.

Sul palco ci sarà un quintetto, una riduzione numerica rispetto ai musicisti presenti nel disco (in alto una foto di repertorio del gruppo, a cura di Viviana Berardi) volta a sottolineare la bellezza del suono degli strumenti acustici della tradizione mediterranea e tralasciando la parte elettronica che, invece, nel disco è ben in evidenza. La regina della serata sarà la lingua siciliana a servizio della musica d'autore. Ascolterete un concerto intimo e ritmico in cui le atmosfere e i luoghi del Mediterraneo saranno il pretesto per divertirsi con la musicalità legata al ‘grande bacino’, giocando con uno strumentario etnico e un plurilinguismo molto ‘speziato’.

Oltre alla rielaborazione e al riarrangiamento dell'ultimo disco “Sbiezzi”, gli Unnaddarè proporranno alcuni dei pezzi più rappresentativi dei primi due dischi. Schierati accanto a Maurizio Catania (qui nella foto a destra, voce e percussioni) si esibiranno sul palco Adriana Persico (voce e piano), Martino Cappelli (bouzuki e chitarra acustica), Stefano Di Leginio (violoncello) e Francesco Pradella (batteria e percussioni).

Un live da non perdere, non solo perché le composizioni della band romana sono belle e coinvolgenti ma perché l’amalgama di un collettivo che suona da circa vent’anni insieme è spesso quello che il pubblico ha il desiderio di ascoltare.

-------------------------------- 

Evento 15 ottobre:
https://www.facebook.com/events/571346688100539/?acontext=%7B%22event_action_history%22%3A[%7B%22surface%22%3A%22page%22%7D]%7D

 

Share |

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento